A CORTO DI IDEE 2010 – Maiori (Sa), 29/30 Maggio 2010

Parte ufficialmente la 3° edizione della Rassegna Internazionale Cortometraggi Indipendenti ”A CORTO di idee” organizzata dall’  Associazione Happy Hours.

Confermata la partnership con la Scuola di Cinema “Pigrecoemme” di Napoli che assegnera’ cosi’ come nella passata stagione il “Premio della Critica“, l’edizione 2010 si presenta con molte novita’!

Cominciamo dalle sezioni: quest’anno sono state previste ben 3 diverse categorie rispetto alle 2 della passata edizione.

La novita’ piu’ interessante riguarda l’istituzione del “Premio Peppino Di Lieto” (intitolato al celebre ed amatisssimo poeta maiorese purtroppo scomparso nel settembre del 2009) che verra’ assegnato al vincitore della sezione”Videopoesia“, categoria riservata ai contributi artistici che integrino testo poetico e arte dei nuovi media (poema video, digital poetry, computer poetry, poesia video-visiva)

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in comunicazione, cortometraggio, costiera amalfitana, facebook, film, maiori, rassegna, social network

Pubblicità su Facebook: come fare

In un precedente articolo abbiamo visto come il cosiddetto social advertising sia una realtà interessante e in via di consolidamento. In questa sede – come giù anticipato – tratteremo la piattaforma di Facebook per la creazione e la diffusione della pubblicità, non mancando di “lanciare” anche qualche piccolo suggerimento a chi fosse interessato ad utilizzarla per la promozione della propria attività, del proprio brand o del proprio prodotto.

Perché Facebook? Scegliamo di trattare questo social network specifico essenzialmente per due ragioni: (1) per l’enorme diffusione che il servizio ha raggiunto (e che continua a raggiungere – più di 200 milioni le utenze registrate nel momento in cui scriviamo) soprattutto in Italia, il che ci permette di muoverci in un contesto immediatamente comprensibile a tutti; e (2) per l’enorme facilità che la sua piattaforma offre per la creazione di campagne assai sofisticate che consentono di raggiungere un target mirato e ben preciso attraverso procedure di profilazione raffinatissime.

La forza di queste campagne marketing è proprio quella di poter non solo raggiungere un gran numero di persone, ma soprattutto di raggiungere le persone che sono realmente interessate a ciò che pubblicizziamo, il che si traduce – per i promoter – in una maggiore efficacia ed una miglior efficienza dell’intero processo.

Il Facebook advertising

La piattaforma di advertising di Facebook è raggiungibile all’indirizzo http://www.facebook.com/advertising e permette, attraverso alcuni semplici passi guidati, di creare la propria campagna di marketing mirata.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in business, business e comunicazione, comunicazione, facebook, social network

Buzz e Viral Marketing

Buzz Marketing è un termine entrato nel linguaggio comune piuttosto recentemente e si muove nel contesto – ormai universalmente noto – del web partecipativo e sociale (piattaforme 2.0). Si tratta di un fenomeno tanto complesso quanto cruciale che diviene di fondamentale importanza per quelle aziende (ma non solo per loro) che fanno del web il loro ambiente di lavoro e di investimento.

«I mercati sono conversazioni» è la prima (e forse più importante) tesi del Cluetrain Manifesto: le persone si fidano molto di più di ciò che sentono dire nelle reti informali piuttosto che dei canali di informazione ufficiale; ciò significa che un prodotto in grado di garantirsi un buon passaparola è un prodotto che sicuramente avrà successo, è proprio questo il fil rouge che sta alla base di questo approccio. Diventa quindi interessante (1) dare alle persone motivo di parlare di noi e (2) favorire l’instaurarsi di queste conversazioni.

La comprensione dei principi fondamentali del buzz marketing può essere, da un lato, un validissimo strumento per migliorare la propria posizione all’interno della rete e per promuovere la propria identità on-line e, dall’altro, una chiave di comprensione utilissima nelle mani di tutti i consumatori.

Buzz, Viral o passaparola?

A titolo di completezza e di chiarezza, è opportuno fare presenti le distinzioni che popolano questo settore: possiamo infatti distinguere tre macro-aree principali sull’argomento.

Buzz Marketing: si tratta del marketing basato sul passaparola delle utenze, ovvero tutte quelle attività che si discostano da quelle tradizionalmente intese. “Buzz” è un termine onomatopeico di origine inglese che designa appunto un brusio incontrollato.

Viral Marketing: questa tipologia si differenzia dal “Buzz” – benché molto spesso considerato come suo sinonimo – per il suo carattere di volontarietà: mentre il “buzz” si diffonde molto spesso in maniera incontrollata e “dal basso”, il “viral” è molto spesso promosso dalla stessa azienda che vuole pubblicizzare un prodotto, un servizio o un bene attraverso i digital media.

Word Of Mouth Marketing: possiamo considerarlo come un sinonimo del “Buzz”, il termine significa letteralmente “passaparola” in lingua anglosassone e designa appunto un tipo di marketing differente da quello tradizionale. Molto spesso il termine è impiegato per raggruppare le altre due classificazioni.

In questa sede prenderemo in esame entrambe le modalità, dato che – entrambe – rappresentano la nuova frontiera del marketing e la direzione verso cui molti si stanno già muovendo, e molti altri – a breve – si muoveranno. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Uncategorized

Facebook e il Social Advertising

In questo articolo trattiamo il cosiddetto Social Advertising: fenomeno recente che fa, genericamente, riferimento all’impiego di spazi pubblicitari all’interno delle reti sociali. Analizzeremo le implicazioni che tali strumenti portano inevitabilmente con loro: implicazioni non solo “tecnologiche”, ma anche culturali e sociali.

Organizzeremo la nostra trattazione assumendo Facebook come modello di riferimento, sia per l’enorme diffusione che tale social-network ha raggiunto (quasi globale rispetto alle utenze attive di internet) configurandosi come leader indiscusso del settore, sia per il contributo apportato in questo campo dalla nota rete sociale. Tratteremo sia della profilazione dell’utenza: modalità attraverso la quale si raccolgono informazioni sulle persone, sia delle differenti tipologie di advertising possibili; non mancando, però, di lasciare qualche suggerimento anche a chi volesse sperimentare queste strategie in prima persona. A questo articolo seguirà un approfondimento specifico dedicato alla piattaforma specifica di Facebook.

Powered by you

Comprendere il Social-Advertising

Ma che cos’è esattamente il social-advertising? Di che cosa si tratta nello specifico? Con tale termine (che non ha nulla a che vedere con la “pubblicità sociale” – e.g. pubblicità progresso e simili – che promuove cambiamenti al’interno di aree di interesse pubblico, come sanità, medicina, ambiente etc.) si è soliti definire quel tipo particolare di pubblicità che, al contrario del vecchio modello che proponeva annunci basati sulla conoscenza della pagina di un sito o dei documenti in essa contenuti, si basa sulla conoscenza delle informazioni relative all’utente stesso.

Continua a leggere

1 commento

Archiviato in business, business e comunicazione, comunicazione, costiera amalfitana, facebook, social network

Suggestioni storiche nella Badia di Santa Maria de Olearia a Maiori

Maiori. Costiera Amalfitana.

Storia, teatro, musica e degustazione hanno solcato il terreno della Badia di Santa Maria de Olearia, dove l’associazione Happy Hours ha realizzato, per il secondo anno consecutivo, un ciclo di visite guidate alternative: “Viaggio nel X sec”.

L’intento degli organizzatori, pienamente raggiunto, era quello di valorizzare un bene culturale unico nel suo genere nel comprensorio della costiera amalfitana, che tuttavia rimane sconosciuto ai più, anche ai residenti.

La Badia è infatti l’unico esemplare di eremo benedettino con arte bizantina conservatosi in modo pressoché integro.

I visitatori sono stati accompagnati alla scoperta del luogo da un cicerone bizzarro, ma coinvolgente e preparato, l’eclettico Francesco Savastano, membro dell’associazione nonché autore dei testi delle visite guidate.

Una volta apprezzati i magnifici affreschi delle tre cappelle che formano il complesso, il pubblico ha potuto ascoltare le note classiche di Bach, Mozart e altri dal violino della splendida Antonella Ferraioli, già musicista di Amedeo Minghi, mentre Danilo Autero (attore della fiction “Vivere”) ripercorreva i tratti salienti della storia dell’eremo benedettino.

Grande la soddisfazione dei presenti, che estasiati dal luogo e dalle atmosfere mistiche e quasi surreali, hanno potuto sorseggiare del buon vino e degustare provolone del monaco, fior di latte e biscotto d’Agerola su una terrazza all’aperto con vista sulla costiera, il tutto in una notte limpida e illuminata da una luna dirompente.

Insomma, anche il “cielo” ha premiato l’impegno dei ragazzi dell’Associazione Happy Hours, per cui non ci resta che augurare loro un futuro di successi per i prossimi impegni in cantiere.

Florinda Fiordaliso

articolo tratto da Positano News del 31/08/2009

Lascia un commento

Archiviato in business, business e comunicazione, comunicazione, costiera amalfitana, lavoro, maiori, Storia

Due Passi nella Storia…Viaggio nel X sec. d.C – Abbazia Medievale S. Maria de’ Olearia

Viaggio nel X sec. d.C nasce con l’obiettivo di valorizzare e avvicinare la gente ad uno dei monumenti più belli ed antichi dell’intera Costiera Amalfitana: l’Abbazia di S. Maria de Oleraia.

Abbazia-Medievale-web1

L’evento, scaturito da un intenso lavoro di ricerca presso il Centro di Storia e Cultura Amalfitana e giunto alla seconda edizione, consiste in uno spettacolo itinerante che tra musiche e rappresentazioni porterà il pubblico alla scoperta delle meraviglie pittoriche ed architettoniche del sito.

Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in business e comunicazione, comunicazione, costiera amalfitana, facebook, maiori, Storia

a Corto di Idee – 2° Rassegna di Cortometraggi Indipendenti – Maiori, 16/17 Maggio 2009

L’associazione culturale senza scopo di lucro “Happy Hours”, organizza la 2° edizione della Rassegna “A CORTO di idee“.
La rassegna è rivolta a TUTTI: filmaker e videoamatori italiani e stranieri, Istituti scolastici, Associazioni e Società che abbiano o meno già prodotto cortometraggi.
a-corto-di-idee-2009-web

L’obiettivo della Rassegna è valorizzare, promuovere e divulgare il Cortometraggio come forma espressiva particolarmente valida ed attuale a livello sociale e culturale, incentivare i giovani a sfruttare le potenzialità dei linguaggi artistici dei nuovi media e rispondere in modo creativo alle esigenze di crescita culturale dei giovani registi emergenti. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in comunicazione, cortometraggio, costiera amalfitana, film, lavoro, maiori, rassegna, short film, social network